AICS e UNIC, strategia per visibilità delle iniziative comuni


Italiano

Per svolgere le sue missioni di assistenza a favore del governo e della popolazione tunisina, l’AICS si affida a partner tecnici. E l'UNICEF, uno di questi partner,lavora sul campo della protezione dell’infanzia. Ieri presso la propria sede a Tunisi, l'UNICEF ha ospitato una riunione il cui scopo era quello di armonizzare le strategie e le politiche di comunicazione per una migliore visibilità delle iniziative comuni intraprese. Con l'UNICEF, l’AICS conduce attualmente due importanti progetti in Tunisia. Il primo progetto che riguarda la lotta contro l’abbandono scolastico, mira a ridurre il numero di giovani  (100.000 all'anno) che si trovano al di fuori del circuito della scuola dell’obbligo. La seconda iniziativa riguarda la cura dei bambini nati fuori dal matrimonio e le loro madri, e queste di solito sono delle ragazze abbandonate e discriminati dalla società. Questi soggetti definiti “de-istituzionalizzati” sono al centro dell'attenzione dell’AICS che ha finanziato dei progetti di supporto psicosociale e d’integrazione /re inserzione. Ciascuno di questi progetti necessita di campagne di sensibilizzazione e di educazione. Di tutto questo, Mokhtar, Mounira e Sara dell'UNICEF, sono stati in grado di discutere con Jean Claude, l'esperto di comunicazione AICS Tunisi.


Related Posts