Un seminario con i giornalisti per comprendere le dinamiche della migrazione


Italiano

Il progetto PINSEC entra nel vivo. Si tratta di un’iniziativa cofinanziata dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS) dedicata all’inclusione sociale ed economica di giovani, donne e migranti. Nell'ambito di quest’iniziativa gli enti esecutori tra cui l’ONG italiana CIES, l'Unione tunisina di solidarietà Social "UTSS" e hanno organizzato una serie di seminari di formazione per giornalisti sul tema dell'inclusione sociale ed economica dei giovani Tunisini, migranti e rimpatriati. Questi seminari si sono tenuti il 5 e il 6 aprile 2018 a Manouba nel Governatorato di Tunisi.

In effetti la società civile tunisina si trova spesso di fronte a un’informazione parziale e insufficiente che non tiene in considerazione i diversi aspetti della migrazione. Si tratta infatti di informare e di evidenziare le sfide che la scelta di emigrare comporta, considerando tutti i benefici ma anche i costi sociali ed umani, la forte vulnerabilità e la conseguente precarietà economica e sociale. La formazione dei giornalisti, come componente essenziale nel processo di promozione della democrazia e della buona governance, diventa quindi una questione fondamentale per trattare il tema della migrazione con un approccio il più ampio e professionale possibile. Si deve tenere infatti in considerazione il ruolo cruciale svolto dai media nell’ evidenziare il percorso di emancipazione ma anche di sacrificio che la scelta di emigrare comporta, sia essa regolare che irregolare. La formazione è stata organizzata per un gruppo di 10 giornalisti professionisti/e provenienti da diversi canali di informazione(stampa, web, radio e tv), interessati ad approfondire il problema della migrazione.

  

I seminari hanno toccato tre principali aspetti: giornalismo e problema della migrazione, come informare sulla migrazione, buone pratiche e raccomandazioni.

 Una parte della formazione è stata poi dedicata a un esercizio pratico, con l'obiettivo di produrre una bozza di contenuti multimediali che, dopo una convalida editoriale, potrà essere pubblicata. Questa sessione è stata moderata da un giornalista esperto sulla questione, la cui missione è stata quella di rafforzare le capacità e le conoscenze del partecipanti al fine di trattare la questione della migrazione in maniera oggettiva, imparziale e nel rispetto della dignità umana.

L’organizzazione di questi seminari rientra nella più ampia iniziativa PINSEC che si pone i seguenti obiettivi:

1) aiutare 200 ragazze e ragazzi tunisini e 100 migranti a trovare un lavoro;

2) migliorare l’aggiornamento professionale di 30 operatori delle organizzazioni della società civile, oltre che di 10 istituzioni locali;

3) creare un Hub di accompagnamento alla creazione di impiego/informazione per 2500 utenti per  fornire  servizi di accoglienza, d’integrazione, d’inserimento professionale e di mediazione linguistico - culturale per 1000 migranti.

Il progetto realizzato dal  CIES e dai suoi partner e’ realizzato nei quattro  governatorati della zona di “Grand Tunis” (Tunisi, Manouba, Ariana e Ben Arous) in 3 anni grazie ad un finanziamento totale di circa 1,6 milioni di euro.


Related Posts